Tagliatelle con Capesante e Porcini

Tagliatelle con Capesante e Porcini

Questa è una ricetta semplice e golosa. Attenzione a una cosa però: i tre ingredienti principali vanno scelti con cura, perché è la loro qualità a fare la differenza sul risultato finale.

Prendete dei porcini. Potete optare sia per quelli secchi sia per quelli freschi. In alternativa, se avete modo di assicurarvi siano di ottima qualità, vanno bene quelli surgelati. Tagliateli quindi a pezzetti e fateli rosolare in padella insieme ad aglio o cipolla utilizzando un filo di olio extravergine e un pizzico di sale (dovesse servire, aggiungete anche un goccio di acqua, solo se si dovesse asciugare).

Se avete scelto i funghi secchi, prima di farli cuocere metteteli in ammollo. Quando siete pronti per cucinare, ricordate però di strizzarli per bene.

Nel frattempo che i funghi rosolano, passate alla preparazione delle capesante. Almeno una per persona se grosse, altrimenti non esitate a seguire la regole vai dove ti porta la gola. Eliminate il guscio, lavatele bene e tagliatele almeno in due pezzi. Se grosse, anche in quattro.

Quando i funghi sono ben cotti, aggiungete i pezzi di capasanta. Mescolate bene e aggiungete panna da cucina quanto basta, senza esagerare. Dovete vedere i tre ingredienti ben legati e morbidi.

A questo punto procedete con la cottura del le tagliatelle. Scolatele senza asciugarle troppo a metà del tempo della cottura indicato e unitele nella padella dei funghi e delle Capesante, per finire tutto insieme la cottura.

Servite questo primo caldo, meglio se in un piatto piano e grande. A piacere, aggiungete una nevicata di prezzemolo fresco.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento