,

Maruzzelle in umido

Maruzzelle in umido.

Prima di tutto, lavate bene le Maruzzelle con acqua fresca. Dopo, un paio di operazioni fondamentali per far sì che a fine cottura risulti più semplice mangiarle. Dopo averle messe in una pentola piena di acqua fredda con un cucchiaino di sale, aspettate dieci minuti prima di accendere la fiamma.  

Inoltre, quando l’acqua bolle, attendete cinque minuti e quindi spegnete il fuoco. A questo punto, scolate bene.

Intanto, prendete una padella, aggiungete olio extravergine d’oliva, aglio in camicia e schiacciato e un pizzico di peperoncino nella forma preferita (fresco o secco, oppure utilizzando direttamente olio piccante)

Quando l’aglio inizia ad imbiondire togliete dal fuoco e aggiungete le Maruzzelle ben scolate. Fate saltare per cinque minuti, quindi aggiungete pomodoro a scelta (salsa, pomodorini freschi o pomodori tagliati a cubetti) mantenendo la proporzione di metà rispetto alle Maruzzelle. In ogni caso, non è necessario essere troppo precisi. Va benissimo anche dosare il pomodoro in base alle voglie del momento.

A questo punto, mettete un coperchio e abbassate la fiamma. Lasciate andare per quindici minuti. Spegnete e fate riposare il tutto per almeno dieci minuti.

A parte, mettete sul fuoco il sugo avanzato. Quando arriva a bollore, versate dentro la pasta a metà cottura, senza scolarla troppo. Completare così la cottura.

Una volta in tavola, un ottimo accompagnamento è qualche fetta di pane abbrustolito, con una grattata di aglio a piacere.

Potrete così assaporare un primo piatto dal sapore particolare, utile anche a consolare di aver speso tempo a spiluccare le lumachine.

Per quanto riguarda le dosi infine, regolatevi…. “Dove ti porta la gola”

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento