,

Cozze gratinate

Cozze gratinateCome dico sempre, per le dosi non abbiate paura a regolarvi dove ti porta la gola

Prendete una padella con un filo di olio e uno spicchio di aglio in camicia e schiacciato. Alzate la fiamma portando l’aglio a soffriggere creando quel profumo tipico da aumentare la fame

A questo punto togliete l’aglio e versate le cozze già pulite. Mettete subito un coperchio, possibilmente in vetro in modo da poter vedere quando le cozze sono ben aperte. A quel punto, spegnete subito la fiamma perché la cozza non deve cuocere troppo a lungo.

Scolate le cosse e filtrate bene l’acqua che si è formata. Rimettetela nella stessa padella di cottura dopo averla sciacquata. Unite pangrattato, olio di oliva e basilico. Oppure, a vostro gusto prezzemolo e un cucchiaio da zuppa di salsa di pomodoro per ogni mezzo chilo di cozze usate. In alternativa, vanno bene anche pomodorini freschi tagliati a cubetti piccoli, anche se la salsa se è comunque buona e più veloce. A chi piace, aggiungere anche dell’aglio tritato  

Ora mescolate tutto fino a quando diventerà un morbido impasto. Prendete le cozze ed eliminate la parte vuota. Ispirandovi alla foto, coprite di ripieno la parte con il frutto

Infine, posizionate in una teglia e inserite in forno preriscaldato a 220 gradi per 15/20 minuti.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento